Verona, tutti in passerella per una poltrona. Ilaria Vecchi si dimette dal consiglio Anact
26 ottobre 2018
Oggi a Firenze finale del G.P. Anact
28 ottobre 2018
Mostra tutto

Agnano: Santulli e Folli in campo. G. Premio Mipaaft: l’Area tecnica non ne azzecca una

Ippodromo di Agnano

Ippodromo di Agnano

Santulli è disponibile a gestire Agnano

Non intendo commentare, si commenta da solo, l’intervento di Ippodromi Partenopei, società che ho sostenuto e plaudito, anche attraverso la stampa, perché ha avuto il merito di riportare l’ippica a Napoli.
Non posso, però esimermi di far conoscere, pubblicamente, a Pier Luigi D’Angelo e compagni che accetto la sfida e loro offerta, di aver regalato le loro partecipazioni societarie, certo della loro concretezza e sicuro che quelle dichiarazioni non sono coreografiche e demagogiche.
Pertanto ho dato mandato al mio avvocato per la definizione della cessione.
Distinti saluti“.
Paolo Santulli

Folli pure

Ho letto l’offerta della famiglia D’Angelo a Santulli e la risposta di quest’ultimo. Anch’io e i miei figli siamo disponibili non a gestire ma a cogestire con la famiglia D’Angelo l’ippodromo di Agnano senza fantasiosi sponsor o chicchessia alle spalle e, nei limiti delle nostre possibilità, soldi alla mano.
Uno squillo e risponderemo ai D’Angelo che meritano il nostro plauso per essersi caricati sulle spalle, mano al “portafogli” l’onere di riaprire Agnano evitando il default dell’ippica italiana.
Solo e soprattutto per passione e per quella sana pazzia che è nel DNA degli ippici veri.

Marco Folli

Ufficio tecnico del Ministero, ennesimo esempio d’incapacità

E’ accaduto oggi, ieri per chi legge, che l’Ufficio Tecnico del Ministero, resosi conto della marchiana svista relativa alla collocazione delle Batterie di Qualificazione del Gran Premio Mipaaft per i due anni, a pochi giorni di distanza dalla Finale del Gran Premio Anact di domenica 28 Ottobre e troppo distanti dalla finale dello stesso Gran Premio Mipaaft, dopo che erano scadute le iscrizioni, ha comunicato che dette batterie “vengono differite nei giorni del 24 Novembre presso gli ippodromi di Modena e Roma e del 25 Novembre presso gli ippodromi di Milano e Napoli mentre la data della Finale è prevista a Napoli il giorno 9 Dicembre 2018“.
L’ennesima dimostrazione della superficialità e dell’inadeguatezza di una gestione tecnica che disorienta e scoraggia chi ancora investe e quanti ancora lavorano con passione nonostante le difficoltà e i problemi che si trovano ad affrontare ogni giorno.

Francesco Gragnaniello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *