Riecco il regolamento variabile!
9 Giugno 2019
Quanto meno te l’aspetti dal cilindro esce Cranky Srl.
11 Giugno 2019
Mostra tutto

Andrà meglio domani

Si è chiusa una settimana positiva per i cavalli italiani all’estero ma il tutto si è svolto a porte chiuse.
Ormai le corse estere nessuno le vede più sui canali ufficiali e bisogna adattarsi a vederle di straforo.
È questa l’immagine, o meglio la non immagine, dell’ippica italiana che esce dalle stanze del ministero.
Nessuna valutazione e impegno a risolvere il problema del calo delle scommesse che sta erodendo a botte di 30mila euro al giorno le risorse dell’ ippica.
Nessun interesse a promuovere la cultura ippica trasmettendo i migliori meeting di trotto e di galoppo, con l’assurda convinzione che i futuri appassionati ippici potranno uscire dalla visione delle corse di Follonica o ippodromi similari.
Intanto il nulla avanza:
– nulla sul bando della televisione
– nulla sulla riforma delle scommesse
– nulla sul perché della scomparsa delle corse estere
– nulla sul pagamento degli ippodromi
– nulla sull’accorciamento dei tempi di pagamento.

Oddio se appare ancora un po’ di carne nell’osso tutti si attivano.

RedBlack

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *