Incredibile ma vero
11 Ottobre 2019
Sono 13 i quattro anni che si sfideranno a Treviso per il G.P. Biasuzzi
13 Ottobre 2019
Mostra tutto

C.V.D. come volevasi dimostrare

È l’acronimo della polirematica “Come volevasi dimostrare” che viene posta al termine di una dimostrazione matematica, per segnalare che la validità di un teorema o opinione è stata definitivamente dimostrata.

Abbiamo infatti scoperto che accanto ai componenti la claque ministeriale, agli avatars esiste anche il gruppo degli “sviatori” cioè coloro che distolgono la discussione dal problema reale o come direbbe Zuccoli dal “rosso dell’uovo“.
Il gruppo si accalora a correggere errori d’italiano, sviando la discussione sull’argomento posto all’attenzione degli ippici.
L’argomento era inerente ai parametri utilizzati per remunerare gli ippodromi.
Riproponiamo la domanda visto che qualcuno sostiene che il metodo 2019 verrà applicato anche nel 2020.

Pensate che la procedura attuale sia consona a un rilancio dell’ippica e a un controllo tra i soldi erogati e i servizi resi agli operatori?

Ci è stato raccontato che tutto il ministero e gli organi contabili di controllo sono rimasti soddisfatti di questi decreti.
Abbiamo qualche dubbio poiché tra l’emanazione 28/12/2018 e il pagamento (nei prossimi giorni) è passato quasi un anno con continui rimbalzi dalla Corte dei Conti.
Siamo nella stessa situazione dell’anno scorso dove, per disperazione, fu accettato una modalità di calcolo obsoleta pur di non far chiudere gli impianti.
Com’è possibile aver giudicato inapplicabile il modello multiparametrico AHP e ritenere ottimale una semplice media aritmetica su un parametro solo?
È un assurdo, al limite potevano essere messe in discussione le variabili utilizzate per AHP, non il modello in sé.

Scusateci, effettivamente da chi ha pensato (sic), scritto ed elogiato il Libro Verde come piano di rilancio dell’ippica non potevamo aspettarci nulla di più di una semplice media, assurta a massima espressione di valutazione statistica.
Comprendiamo solo ora le difficoltà incontrate dai componenti della Task Force ad avere una discussione valida.

Non ritiriamo nessuna delle critiche ma da oggi hanno la nostra solidarietà.

RedBlack

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *