Andamento lento
25 Marzo 2020
Domani è un altro giorno
28 Marzo 2020
Mostra tutto

Dichiarazione di esistenza in vita

È quel buffo documento che la pignola burocrazia italica chiede talvolta all’utente, che da vivo, si presenta agli sportelli per sbrigare alcune pratiche.
Se uno è presente allo sportello, dovrebbe essere vivo e fortunatamente è possibile farlo in autocertificazione visto che solo uno vivo può firmare un documento.
Quello che si chiede al Mipaaf in questi giorni è proprio un certificato di questo tipo: certificare che è vivo!
Molte filiere hanno avuto l’attenzione del Mipaaf non l’ippica, o meglio solo la solita musica.
Nessun intervento d’urgenza sui pagamenti, nessun segnale di interesse tecnico per il futuro.
Eppure la filiera è viva e sta combattendo ogni giorno la sua battaglia con il lavoro di accudimento, allenamento dei cavalli, le fattrici vengono coperte e i puledri nascono.
Migliaia di persone ogni giorno con un lavoro silenzioso dichiarano la loro esistenza in vita!
Vogliono che l’ippica continui a vivere.
Per favore Mipaaf compila anche tu l’autocertificazione e dichiara di esistere!
È un atto di fede nel futuro.

RedBlack

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *