IL MACIGNO SULL’ IPPICA
22 Giugno 2022
COMUNICATO DA PADOVA
24 Giugno 2022
Mostra tutto

DIRITTO AL LAVORO

DIRITTO AL LAVORO

Riceviamo e pubblichiamo, questa nota inviata dalla “Cassa Nazionale Assistenza Previdenza Allenatori Guidatori Trotto Allenatori Fantini Galoppo”

Organismo Ippico Italiano

Si rappresenta l’incredibile situazione in cui sono confinati gli aspiranti allenatori e/o guidatori disabili del settore trotto in quanto ostacolati nell’esercizio del diritto al lavoro, benché tutelati dagli articoli n. 4 e n. 36 della Costituzione Italiana e discriminati rispetto agli allenatori disabili del settore galoppo.

Il Mipaaf, in seguito all’interrogazione parlamentare sottoscritta dall’On. G. L’Abbate, in data 16/06/2017 (Prot. 48050) modificò l’Art. 20 del regolamento delle corse al trotto concedendo, con incomprensibile ritardo, la possibilità di esercitare il diritto al lavoro, però facendo attendere 141 gg per l’apposizione della firma digitale del D. G. protempore.

Il disagio economico fu così ulteriormente procrastinato e fors’anche favorito per probabili ripensamenti dei proprietari di scuderie, imputabili al ritardo della formalizzazione dell’autorizzazione Ministeriale.

Ma c’è di più! La concertazione che oggettivò la modifica dell’art. 20 iniziò il 29/09/2016 e si concluse il 26/01/2017 con l’invio del testo redatto dall’entità burocratica preposta, ed in tempo utile per rispettare il termine, prorogato al 31 marzo, entro cui avanzare l’istanza di concessione della licenza a valere per il 2017, così concedendo il diritto al lavoro quantomeno ad una parte degli operatori disabili, però perseverando ad emarginare i guidatori vittime di infortuni invalidanti accaduti nei primi 5 anni di attività.

Può sembrare assurdo, ma il primo paragrafo dell’Art. 26 del Regolamento recita: “sono qualificati ad esercitare attività di allenatore coloro che abbiano svolto regolare attività di guidatore professionista per un periodo non inferiore a cinque anni e superino apposito esame”.

La negazione del diritto al lavoro sopradescritta favorisce l’emarginazione di alcuni professionisti ippici benchè l’Art. 38 della Costituzione invochi la rimozione di tutti gli ostacoli economici e sociali che impediscono l’effettiva partecipazione alla vita pubblica.

“Cassa Nazionale Assistenza Previdenza Allenatori Guidatori Trotto Allenatori Fantini Galoppo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *