Siamo fermi o ci muoviamo?
21 Maggio 2020
Ripartono le corse ma le scommesse restano al palo
23 Maggio 2020
Mostra tutto

Ecco la data: 25

Finalmente il comunicato dei ministri Bellanova e Speranza (in allegato) che indicano la data per la ripartenza. 
Molte cattiverie, illazioni e strumentalizzazioni possono essere riposte in cantina.
Adesso la palla passa agli ippodromi che dovranno attrezzarsi nel minor tempo possibile per ripartire nel concreto. 
Partire. 
Certo non solo per le corse, ma anche per affrontare i problemi irrisolti del comparto. 
Questa crisi ha evidenziato i punti oscuri di un settore che, in alcuni casi, si è posto volontariamente in alcune aree grigie del sistema Italia. 
Un sistema che ha rifiutato tutti i tentativi di un inquadramento trasparente, teso a preservare sacche di statalismo invece di affrontare una sana competizione economica. 
Impantanato tra l’agricoltura, lo sport e lo spettacolo senza riconoscersi chiaramente in nessuno di questi comparti. 
In bilico tra l’antica autonomia finanziaria e le recenti pastoie burocratiche figli di sempre più ingenti finanziamenti statali. 
Ora il comparto ha davanti a sé almeno tre/quattro mesi di entrate zero, sperando che la chiusura estiva di UCB non allunghi i tempi. 
Bisogna rimboccarsi le maniche da subito, senza rimandare ancora i nodi, in primis le storture tecniche delle linee guida
RedBlack

 

All.to: il Comunicato della ripartenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *