Anact, Covid19, Siag colpo di mano non riuscito. Chi c’è dietro?
1 Giugno 2020
Aversa: incontro categorie campane – Società
2 Giugno 2020
Mostra tutto

Elitlopp un weekend ad alta velocità

di Historicus

Oltre alla vittoria di Propulsion, per il quale è stato annunciato il proseguimento della carriera almeno fino all’estate, e allo straordinario secondo posto di Cokstile nell’Elitloppet, il weekend a porte chiuse di Solvalla ci ha consegnato alcune prestazioni di notevole valore tecnico.

Nell’Harper Hanovers lopp (Gruppo II,  SEK 995.000, metri 3140), clou del convegno di sabato, il favorito 7 anni norvegese Moni Viking (Maharajah-Jeunesse Doree, da Coktail Jet), con Björn Goop, ha centrato la quinta vittoria consecutiva realizzando,  a media di 1.11.9 sui 3180, il nuovo record mondiale sulla distanza in pista da chilometro avvio con la giravolta.

Domenica, nella Nella Tommy Hannés lopp – Fyraåaringseliten (Gruppo II, SEK 940.000, metri 1640) per i 4 anni, l’imbattuto danese Ecurie D (dall’italiano Infinitif e To Soon, da Muscles Yankee), con Erik Adielsson per il training di Frode Hamre, ha centrato la decima vittoria a media di 1.09.2 (record delle piste europee per i 4 anni e primato mondiale stagionale, degli americani Jl Cruze e Tight Lines, rispettivamente al Meadowlands e a Dover Downs, pista da 5/8 di miglio, uguagliato).

Nell’Håkan Wallner Memorial – Treåringseliten – Breeders Course 3 years old 2020 First

Final (Gruppo I, SEK 2.000.000, metri 2140), Hell Bent for Am (Muscle Hill e l’italiana Nalda Nof, da Supergill), con Örjan Kihlström per Stefan Melander, si è imposto a media di 1.11.9 (record mondiale per i 3 anni maschi sulla distanza in pista da chilometro eguagliato, di Aetos Kronos nel 2019 in questa stessa corsa). Il vincitore a 2 anni ha corso negli Stati Uniti ed è tre su tre da quando è stato trasferito in Svezia. Secondo Bolero Gar, 1.12 (record dei 3 anni italiani sulla distanza uguagliato).

Sono state tre le vittorie italiane, una di allevamento e due di proprietà.

Sabato, nell’ultimo evento della V4 (SEK 123.700, metri 1640), successo di Volare Gar (Varenne-Lorin, da Ganymède), con Kim Eriksson per Patricia van der Meer, che ha battuto il favorito connazionale Zodiac Dany Grif, al nuovo record per entrambi di 1.11.2.

Domenica, dopo il successo di Cokstile in una batteria dell’Elitloppet, i colori della Scuderia Santese ancora in evidenza con la vittoria in una condizionata (SEK 202.500, metri 1640) del 7 anni svedese Stepping Spaceboy (Dream Vacation-Stepping Space, da Fast Photo), a segno al nuovo record di 1.10.4 con il suo trainer Wim Paal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *