Tutti in attesa
9 Ottobre 2019
Incredibile ma vero
11 Ottobre 2019
Mostra tutto

Formalismi e concretezza

Audizione delle commissioni agricoltura con la presentazione del programma della politica agricola per i prossimi anni.
Un accenno all’ippica, inserito nei programmi di convocazione dei tavoli di concertazione per la risoluzione dei problemi esistenti che coinvolgono innumerevoli filiere produttive.
Diciamo una dichiarazione da cui traspare solo la presa d’atto che anche l’ippica sarà convocata.
Per rimanere nell’ambito di competenza della Ministra il minimo sindacale è stato raggiunto. 

Ribadiamo che l’ippica di proclami e chiacchiere non ne ha necessità, per il 2019 abbiamo già fatto il pieno da gennaio ad agosto

Vogliamo la concretezza cioè valutare i problemi, conosciuti da tutti e arcinoti, e affrontare in tempi brevi la loro risoluzione.
Aspettiamo e valuteremo con chiarezza e attenzione.
Un primo passo che dimostrerebbe una chiara discontinuità con un passato, recente e non, è la cancellazione chiara e comunicata formalmente degli orpelli di commissioni inutili oltre ai residui della Task Force visto che non hanno avuto la dignità di presentare le dimissioni al nuovo ministro come correttezza istituzionale richiederebbe.
Ma si sa la seggiola è la seggiola. 

Un altro passo, che spegnerebbe una discontinuità con il passato è il mettere ordine, in modo serio e circostanziato, tra la miriade di sigle che in molti casi non esistono più o sono scatole vuote utilizzate per esercitare caos.
Non sarà importante sapere quante rimarranno, la pluralità è un arricchimento, ma che queste associazioni abbiano il minimo, cioè: statuti, bilanci, libri soci, verbali di assemblea e consigli direttivi.
In passato, purtroppo, per avere consenso l’unire/assi prima e il ministero poi ha iscritto negli elenchi chiunque.
E i risultati, purtroppo, sono sotto gli occhi di tutti.

RedBlack

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *