Una bella ippica oggi a Capannelle con i G.P. Triossi e Carelli
29 Giugno 2019
La deriva dell’ippica
1 Luglio 2019
Mostra tutto

Giorni impegnativi per il trotto italiano, da Roma subito ad Agnano per il Città di Napoli

GRAN PREMIO CITTA’ DI NAPOLI  G. 1 Mt. 2100 E. 154.000

1     ALBATROS JOY               P. GUBELLINI
2     AL CAPONE STECCA      G.P. MINNUCCI
3     A SEXYGIRL PAR             T. DI LORENZO
4     AXL ROSE                         A. GOCCIADORO
5     ALADIN EFFE                   A. DI NARDO
6     AYRTON TREB                 A. FAROLFI
7     ANTONY LEONE             G. DI NARDO
8     ANANAS JET                  V. VILLANI
9     ARGENTOVIVO               M. MINOPOLI J
10   ALRAJAH ONE                E. BELLEI
11   AMOUR A BELLE            V. LUONGO
12   ARAMIS EK                      R. VECCHIONE
13   ARISTOTELE LASER      Sav. GALLO
14   ALEANDRO ZS                E. BALDI

Sulla strada del Derby tornano ad incrociare le armi i tre anni e lo fanno sul selettivo tracciato di Agnano.
Al via in quattordici, praticamente tutti i migliori rappresentanti italiani della leva 2016.
Anche in questa circostanza il pronostico pende dalla parte degli allievi del team in giallo forte soprattutto di Axl Rose e Al Capone Stecca che sono quelli che vantano i titoli migliori. Axel su nove corse disputate ha vinto sette volte e una volta si è piazzato. Tra le vittorie valgono soprattutto il Mipaaft dello scorso anno e il Nazionale di quest’anno. La condizione attuale del figlio di Love You è testimoniata dal terzo posto conquistato all’ultima in Svezia dopo svolgimento decisamente sfortunato. Al Capone Stecca è cresciuto per gradi fino ad affermarsi nel Giovanardi attuando il preferito percorso di testa. Da ricordare che il figlio di Napoleon Bar è stato il secondo di Axl Rose nel Nazionale. Al Capone ha dalla sua il numero e le doti di partitore, Axl però a qualcosa in più in termini di qualità.
Contro i due del Goccia i due di Casillo, Aladin Effe e Ayrton Treb. Entrambi hanno ottime linee, Aladin Effe resta sul secondo posto dietro Al Capone Stecca nel Giovanardi, è un soggetto in crescita che si adatta  alla distanza, Ayrton Treb ha già vinto due gran premi battendo tra gli altri anche Capone Stecca, sa partire ma sembra più portato per la breve.
Gli altri come obiettivo hanno un piazzamento, in particolare la ben messa A Sexygirl Par che dovrebbe trovare posto alla corda e Argentovivo che si avvia dietro Albatros Joy.
Dura se non proprio impossibile per gli altri.

Fral

GRAN PREMIO CITTA’ DI NAPOLI FILLY  G. 2 Mt. 1600 E. 88.000
1     AMBER PRAD             A. GOCCIADORO
2     AMBRA GRIF              R. ANDREGHETTI
3     AUDREY EFFE             A. FAROLFI
4     ANGELA CAF              R. VECCHIONE
5     ALOUETTE                   E. BALDI
6     ANTRACITE JET         Sav. GALLO
7     ANITA ROC                  V.P. DELL’ANNUNZIATA
8     AMELIE KYU BAR       A. DI NARDO
9     ALL WISE AS               E. BELLEI
10   ARNAS CAM               H.E. BONDO

11   ALLEGRA WF              M. MINOPOLI Jr
12   AMAZING LUX           F. TUFANO (91)

Tre anni al femminile sulla breve distanza.
La carta parla a favore di Audrey Effe vincitrice del Cacciari all’ultima uscita e in precedenza del Nazionale Filly. L’allieva di Walter Zanetti complice il numero i partenza dovrebbe sfilare presto in avanti per gestire la corsa fin sul palo.
Le avversarie più temibili le ha all’interno, Amber Prad sulla quale Gocciadoro ripone una grande fiducia e Ambra Grif anch’essa molto stimata dal proprio team. Non essendo due partitrici, sia Amber sia Ambra non dovranno perdere troppo nella fase iniziale e restare a tiro dalla testa per provarci all’epilogo.
Angela Caf e Amelie Kyu Bar sono altre due targate Gocciadoro da non perdere di vista, in particolare la prima che è ben messa in partenza e è annunciata in grande ordine come d’altronde la seconda che ha però un numero a dir poco ostico.
Altri nomi meritevoli di menzione nonostante siano confinate in seconda fila quelli di All Wise As e Allegra Wf, rispettivamente a segno nell’Elwood Medium e nello Stabile, di Anita Roc che non è proprio l’ultima arrivata e della regolare Aoulette.

Fral

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *