Due pensieri veloci ma inquietanti
10 Maggio 2019
Oggi ancora a Modena con il G.P. Carlo Cacciari. Arazi Boko, come nelle attese, facile nel Renzo Orlandi
12 Maggio 2019
Mostra tutto

Il G.P. Renzo Orlandi apre le porte ai ricchi weekend del trotto a Modena

GRAN PREMIO RENZO ORLANDI G. 3 Mt. 1600 E. 40.040

1     ARAZI BOKO                                     A. GOCCIADORO
2     SANTIAGO DE LEON                       R. VECCHIONE
3     VICINO MEC                                     A. DI NARDO
4     SUPER STAR REAF                          V.P. DELL’ANNUNZIATA
5     SANTIAGO D’ETE                             R. ANDREGHETTI
6     UGOLINAST                                      Santo MOLLO
7     TOTANO JET                                     Ant. VELOTTI
8     VENANZO JET                                  L. BALDI
9     VICTOR CHUC SM                           M. MINOPOLI Jr
10   VESSILLO AS                                    E. BALDI
11   TANGO NEGRO                                 E. BELLEI
12   TRILLO PARK                                    A. GREPPI                   

Per due weekend consecutivi è Modena l’ombelico del trotto di casa nostra.
Oggi è in programma il Gran Premio Renzo Orlandi, domani il Tito Giovanardi e il Carlo Cacciari. Tra sette giorni, per grazia ricevuta, anche l’Unione Europa e l’Unione Europa Filly.
Sono dodici i partenti del declassato seppur ricco di storia Renzo Orlandi.
E’ piuttosto evidente che nel contesto chi ha le maggiori probabilità di successo è Arazi Boko che a dodici anni da poco compiuti va ancora fortissimo. Il figlio di Varenne e Laura Kemp questa volta partendo alla corda potrebbe andare subito davanti e gestire la corsa da leader o, nel caso in cui non gli riuscisse, provare a chiedere strada o ancora adeguarsi in posizione di sparo. In ogni caso resta il netto favorito della corsa.
Sulla carriera e la sistemazione dietro la macchina gli avversari principali sono Super Star Reaf e Santiago D’Ete, entrambi poco produttivi di recente ma, considerate le attitudini, in pozione tattica ideale per correre da protagonisti.
Tra gli altri sono da prendere in considerazione soprattutto Santiago De Leon, Vicino Mec e Vessillo As. L’allievo di Ehlert resta su una più che buona prestazione nel Barbetta e è ben messo in partenza. Non è un gran partitore ma non teme le corsie esterne e sa finire forte. Vicino Mec non è un soggetto facile ma è abbastanza veloce e ha parziale, Vessillo As tra quelli della seconda fila è quello che intriga di più.
Ugolinast dopo la prova del Barbetta è attesa in progresso, Totano Jet è in ordine ma condannato all’estremità dell’ala, Venanzo Jet in seconda fila alla corda ha un motivo per nutrire una speranza di piazzamento, Victor Chuc Sm deve superarsi, Tango Negro manca sul podio più alto da tempo ma di recente ha corso bene, Trillo Park resta su un bel primo piano ma in ben altra compagnia.

Fral       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *