Della Maura rimane solo la pista. Soldi destinati all’ippica: tutti sanno ma non parlano
3 novembre 2018
L’ippodromo di Palermo deve riaprire
5 novembre 2018
Mostra tutto

Il Mipaaf deve mettersi le mani in tasca per accelerare i pagamenti

Nell’ascoltare la trasmissione “ippica domani” con i commenti del dopo riunione con il Ministro, una notizia importante, non riportata in nessun resoconto ufficiale, deve essere invece rimarcata: 250mila euro verranno sottratti dal montepremi e destinati a pagare il lavoro interinale per accelerare i pagamenti.

E’ ovvio che l’accorciamento dei tempi di pagamento sia di primaria importanza per tutta la filiera dei proprietari, professionisti e ippodromi. Tutte le misure adottate a questo scopo vanno plaudite e incoraggiate, ma qualcosa non quadra……

Ogni anno, dalle risorse che la legge finanziaria mette a disposizione dell’ippica, vengono sottratti circa 4M per le spese del personale e ci accorgiamo oggi che non bastano e bisogna aggiungere altri 250mila euro.

Certo i risultati ottenuti con i 4M investiti ogni anno sono sotto gli occhi di tutti, ad esempio programmazione perfetta, disponibilità immediata a tutte le ore, servizi efficienti e molto altro ancora.

Magari erano proprio questi 250mila euro a mancare per raggiungere l’efficienza, certo sarebbe interessante sapere a cosa corrisponderà questa cifra, cioè quante persone e per quanto tempo e soprattutto quale sarà il soggetto che fornirà il servizio.
Tutto questo dovrebbe avere vita breve visto che con il nuovo anno, come promesso dal Ministro il servizio sarà esternalizzato.

Con la trasparenza che contraddistingue questo ministero, siamo certi che tutto sarà pubblicato nel più breve tempo possibile e con la massima evidenza.

Un’ultima considerazione sorge spontanea: ma se era così semplice risolvere la lentezza dei pagamenti, perché non è stato fatto qualche anno fa?

RedBlack

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *