Bravi, ma basta!
28 Settembre 2019
Nel Continentale la Zaniah che ti aspetti, nel Filly a sorpresa sbuca Zoe Amg
29 Settembre 2019
Mostra tutto

In 11 all’Arcoveggio si sfideranno nel Continentale

GRAN PREMIO CONTINENTALE  G. 1 Mt. 2060 E. 154.000

1     ZANIAH BI                       A. GOCCIADORO
2     FRIC DU CHENE               R. VECCHIONE
3     ZEFIR GAR                       M. MINOPOLI Jr
4     ZACCARIA BAR               P. GUBELLINI
5     ZLATAN                           G.P. MINNUCCI
6     ZABUL FI                          A. FAROLFI
7     ZAIRE WISE AS               A. GUZZINATI
8     ZEFIRO BELL                    E. BELLEI
9     ZIPPY FREEDOM LF         F. MINOPOLI
10     ZEFIRO GUAL                A. GREPPI
11     ZARRAZZA ITALIA         L. BALDI

Oggi all’Arcoveggio riflettori puntati sui quattro anni. Undici al via nel Gran Premio Continentale giunto alla settantunesima edizione, una corsa che, assente il leader assoluto della generazione Zacon Gio, si prospetta combattuta e dall’esito per nulla scontato.
Per dovere d’ospitalità ma non solo partiamo dall’unico estero presente, il francese Fric Du Chene affidato alle mani magiche di Roberto Vecchione. Questo allievo di Le Mer non è un vincente e neanche un fulmine di guerra in partenza è però un soggetto che ha battagliato piazzandosi più volte con i migliori quattro anni d’oltralpe compreso il crack Face Time Bourbon e, altro particolare non da poco, è un passista che sa finire forte sempre che la pista mezzomiglio che affronta per la prima volta non gli risulti indigesta.
Sul fronte italiano i più attendibili per meriti acquisiti sono Zlatan e Zaniah Bi. Il derbywinner non è un partitore e rende di più in pista grande è sostenuto però dalla fiducia del suo nuovo trainer Holger Ehlert con il quale ha testato in un lavoro pubblico la pista. Spetterà poi a Giampaolo Minnucci che lo conosce benissimo trovare la migliore delle soluzioni possibili.
Zaniah BI che a Noceto è cresciuta in modo esponenziale è un’altra che ha fondate mire di successo. La carta da quanto è passata alle cure dei Gocciadoro è di quelle che con lasciano dubbi, dopo aver esordito a Milano correndo il miglio a tempo di record in 10.5, ha vinto L’unione Europea Filly a Modena e per ultimo il Campionato Femminile dei 4 anni al Garigliano.  Non è velocissima in partenza e si avvia alla corda che se non altro le consentirà di non rimanere lontana dalla testa e andare a correre al momento più opportuno.
In prima fila sfruttando le doti di partitore potrebbe sfilare Zaccaria Bar e nel caso ci dovesse riuscire è molto probabile che decida di concedere strada a patto che a presentarsi sia un soggetto che conta. Zabul Fi al rientro da una dopotutto proficua campagna svedese saprebbe partire ma si avvia al largo di tutti, nonostante ciò è da tenere in debita considerazione. Per Zefir Gar si tratta di trovare posto alla corda partendo in prospettiva piazzamento.
In seconda fila occhio soprattutto a Zefiro Bell messosi in evidenza nel Città di Taranto e nel Città di Cesena e Zefiro Gual reduce da un sorprendente secondo posto nel Città di Follonica. Speranze molto più ridotte per l’altra Gocciadoro Zaire Wise As, per Zippy Freedom Lf e Zarrazza Italia.

Fral 

GRAN PREMIO CONTINENTALE FILLY G. 2 Mt. 1660 E. 88.000

1     ZUID AFRIKA JBAY          E. BALDI
2     ZONA DA                        P. GUBELLINI
3     ZOE GRIF ITALIA             E. BELLEI
4     ZARA                               R. GALLUCCI
5     ZARINA ROC                   V.P. DELL’ANNUNZIATA
6     ZIMA JET                         L. BALDI
7     ZIGULI DEI GREPPI          M. STEFANI
8     ZANZIBAR WISE AS        A. GUZZINATI
9     ZABRISKIE OK                 R. VECCHIONE
10    ZARINA DANIEL             M. MINOPOLI Jr
11    ZEALAND AS                  Renè LEGATI
12    ZOE AMG                       G. DI NARDO

Dodici nel Filly senza una netta favorita. Le papabili, considerata la distanza breve e la pista da mezzomiglio, sono tutte in prima fila. Dal Zue Afrika Jbay a Zima Jet chi più e chi meno sanno tutte partire, ovvio dunque che molto se non tutto dipenderà dalla fase iniziale.
Tra le sei quelle che ispirano maggiore fiducia sono Zarina Roc e Zona Da per i trascorsi e Zara per i progressi evidenziati nelle ultime uscite. Per Zarina Roc c’è l’incognita della pista da mezzomiglio che affronta per la prima volta, certo è comunque che se dovesse prenderla giusta sfilando in breve diventerebbe difficilmente battibile. Zue Afrika Jbay complice la corda sembrerebbe in una botte di ferro in chiave piazzamento.
Passando a quelli della seconda fila spiccano soprattutto i nomi di Zealand As seconda nella Finale del Campionato Femminile delle quattro anni dietro Zaniah Bi e Zabriskie Ok a segno alla penultima uscita nel Carena. Due soggetti dunque che partendo in prima fila avrebbero recitato ruolo di primissimo piano. Non è detto comunque che non trovino il modo di dire la loro. Ziguli Dei Greppi in seconda fila alla corda potrebbe prendere un piazzamentino, Zabriskie Ok torna dalla Svezia dove si è fatta valere. Zarina Daniel e Zoe Amg devono solo sperare in evenienze favorevoli.

Fral  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *