Eravamo fermi ed è difficile ripartire. Cantica interviene sul problema della rappresentanza
5 Febbraio 2020
Natale è passato? Allora buona Pasqua a tutti
7 Febbraio 2020
Mostra tutto

La solita situazione paradossale dell’ippica

Ci sono provvedimenti che viaggiano veloci e provvedimenti che sono lenti.

I  soldi dei premi di settembre sono in lavorazione e prima o poi arriveranno, mese più mese meno, per quelli di novembre poi siamo ancora in una fase primordiale comunque sicuramente un nulla di fatto prima di  fine febbraio.
In compenso Il MIPAAF pretende che le multe di novembre devono essere pagate in modo celere, entro 20 giorni!
La cosa incredibile poi è che ai diretti interessati nulla viene comunicato in modo normale, a mezzo canali ufficiali,  cioè posta o mail.

Le norme sono quelle antiquate delle comunicazioni nelle  bacheche degli  ippodromi.

Dunque riassumendo a causa o di una comunicazione in ippodromo che non può leggere o di un avviso pubblicato sul sito MIPAAF non facilmente raggiungibile da tutti, un operatore rischia di essere iscritto alla forfeit list senza nemmeno sapere perché.

Tutto questo sembra  un modo di agire finalizzato ad opprimere i singoli operatori e non certo a rilanciare la filiera attraverso la trasparenza della giustizia sportiva.

RedBlack

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *