Il comunicato delle categorie campane. Brevi dal Ministero
31 Gennaio 2020
Grande trotto a Firenze con Ponte Vecchio e P. Firenze
2 Febbraio 2020
Mostra tutto

Le favole dell’ippica

Favola 1

Pochi anni fa un sottosegretario con principale interesse per l’ittica (pesca) s’interessò, probabilmente per assonanza verbale anche d’ippica. Cercando di far quadrare il cerchio delle sovvenzioni degli ippodromi si inventò un modello che cancellava l’ippica dalla Sardegna.
I Sardi che sono un popolo serio, dopo aver detto quello che pensavano di questa idea balzana hanno cominciato a lavorare per il futuro dell’ippica della loro terra.
Come è nel loro DNA poche chiacchiere e molti fatti.
Quest’anno, mentre tutti gli ippodromi del continente non sanno come saranno le convenzioni, in Sardegna sarà operativa una legge regionale che garantirà, alla faccia di Sottosegretari di passaggio poi scomparsi dalla politica, un futuro di investimenti e sicurezza.
Dunque il male non è nella politica, ma di chi la politica la fa male o si fa consigliare da personaggi impreparati ma ben raccomandati.

Favola 2

C’era una volta e c’è anche oggi un personaggio che cerca disperatamente di mettersi alla testa delle truppe ippiche, manovrato dalle retrovie da chi ha condiviso la politica panzironiana per anni.
Oggi si pubblica un identikit del perfetto rappresentante dimenticandosi che esiste una parola che è regina: democrazia.
Prima o poi, speriamo prima possibile, il Mipaaf farà un controllo reale di tutte le sigle di rappresentanza e vedremo se ci sarà un lieto fine.

RedBlack

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *