L’ippica come vaso di coccio
27 Giugno 2019
Una bella ippica oggi a Capannelle con i G.P. Triossi e Carelli
29 Giugno 2019
Mostra tutto

L’ippica è come un cha cha cha

Il cha cha cha è un ballo dove si fa un passo avanti e due indietro.
Esattamente quello che succede nell’ippica.
Ci sono gli ottimisti che applaudono al passo in avanti e quelli realisti che sottolineano i due passi indietro.
I pagamenti ogni tanto sembrano accelerare e poi si fermano e infine chiude l’UCB  e tutto precipita.
Si fa il decreto sugli ippodromi già a Natale (la più grande ciofeca dopo il Big Bang) poi la Corte dei Conti respinge tutto e a fine giugno nessuno ha preso un euro o ha sottoscritto un contratto.
Si aggiudicano i GP di trotto e le assurdità tecniche, logistiche e temporali rimangono evidenti.
Si trasmettono alcune corse estere, e poi si ricade nel nulla assoluto senza una spiegazione e una logica
Esiste però, purtroppo, una sola conclusione del ballo che viene ripetuta ogni giorno: meno 35mila euro di ricavi al giorno, per l’ippica.
E non è una bella musica.

RedBlack

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *