Sciopero, le categorie campane tirano dritte
1 Febbraio 2019
Napoli, uomini veri ancora in sciopero contro il Mipaaft. Oggi a Firenze due gran premi storici in una giornata evento
3 Febbraio 2019
Mostra tutto

Napoli: lotta per la sopravvivenza

Siamo stufi di fantomatici comunicati dei soliti noti che non hanno il coraggio di “metterci la faccia e che si presentano con frasi del tipo “a nostro avviso”, “secondo i nostri canali” ed altre tiritere del genere.

Non sono più credibili.”

Ma di quali canali si parla, quando dopo anni di promesse e di anticipazioni che non hanno mai trovato riscontro nel mondo della realtà siamo ancora indietro di mesi con i pagamenti: “Siamo rovinati”.
Siamo ad un punto di non ritorno e c’è ancora chi ha il coraggio di appoggiare il Palazzo, che ci sta stritolando, prestandosi ad essere strumentalizzati.

Non c’è da meravigliarsi se qualcuno rispolvera il famoso motto: “è vero che a pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca. 

A conferma delle nostre affermazioni il funzionario Giovanni di Genova, responsabile dei pagamenti, sempre ieri su Ippica Domani:

  1. Non ha minimamente nominato il passaggio dei pagamenti ad AGEA;
  2. Ha confermato che il 2018 sarà pagato entro fine Aprile, minimo 120-140 giorni;
  3. Il 2019 inizierà ad essere pagato ad Aprile, quindi partirà con 120-140 giorni di ritardo;
  4. Che tutto darà regolarizzato entro fine anno.

Probabilmente dopo la morte dell’ippica. Una scomoda verità. Quindi si vergognino!!!

Riprendo – le parole del Presidente UPT Francesco Gragnaniello – una massima di Louis Romanet, Presidente di France Galop, una delle maggiori autorità mondiali del settore: le corse in Italia sono mal gestite.
France Galop ha portato le famiglie negli ippodromi, in Italia il mortale abbraccio dello Stato le ha cacciate. Noi non abbiamo Louis Romanet, ma un gruppo di dirigenti al Mipaaft appoggiati da qualche generale senza esercito che rappresentano il braccio operativo di un volontà politica di ridimensionare se non far scomparire un settore, una volta fiora all’occhiello del made in Italy”

(Francesco Gragnaniello, Mario Minopoli, Nicola Merola, Marco Folli, Leonardo Vastano, Raffaele D’Alessandro, Marcello Vecchione)

Riportiamo il comunicato diffuso dalle categorie campane 

On.le Sig. Ministro Centinaio

MIPAAF
Dott. Andrea COMACCHIO Capo Dipartimento DIQPAI

Dott. Francesco Saverio Abate
Direzione generale per la promozione della
qualità agroalimentare e dell’ippica

MIPAAF Dott.ssa Stefania Mastromarino
Dirigente PQAI VII – Corse e manifestazioni Ippiche

Dr. Giovanni di Genova
Responsabile pagamenti

D.ssa Silvia Saltamartni

Dott. Alessandro Lazzaro

STAMPA

On.le Sig. Ministro Centinaio Gian Marco,

l’Intercategoriale del trotto campano (CIGA-UPT) ormai da una settimana ha iniziato una lotta per la tutela dei propri diritti.

Come è a Lei ben noto il problema è cronico e non è certamente sorto da quando Lei è stato nominato Ministro del MIPAAFT. Quando abbiamo avuto il piacere di incontrarLa, ha preso un impegno sui tempi e modalità dei pagamenti.

Dobbiamo, purtroppo, rappresentarLe che questi non sono stati rispettati e non vi è alcuna certezza che avvengono in tempi brevi.
Lei, Sig. Ministro, sa bene che noi ippici non ricevendo i pagamenti non possiamo pagare i dipendenti e fornitori tutti e molti di noi ormai sono ridotti sul lastrico.
Non pagare i dipendenti ed i fornitori significa che anche loro finiscono col trovarsi nelle stesse difficoltà, distacco luce e di tutte le altre utenze e soprattutto non poter assicurare alcun sostentamento alle loro famiglie.

Astenerci dalla dichiarazione dei partenti, per noi ippici, è un grave danno ma almeno non sosteniamo altre spese per andare in giro a correre con i cavalli, considerato che in ogni caso non potremmo visto che i trasportatori non ci fanno più credito.

Upt, Il Presidente Francesco Gragnaniello.
C.I.G.A., Il Vicepresidente, Mario Minopoli;
Organismo Ippico Italiano, Il Presidente Mario Folli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *