Nomi e numeri
12 Settembre 2019
Oggi è la volta di Follonica ad ospitare il suo Gran Premio
14 Settembre 2019
Mostra tutto

Nonostante. Brevi dall’ippica. Tar Lazio, il Derby perde la sede storica

Il buon esito delle aste va ascritto alla ferrea volontà di privati che hanno creduto ostinatamente che la qualità paga sempre.
Privati sono gli organizzatori dell’ITS che hanno iniziato e caparbiamente proseguito ad insistere per la propria strada.
Privati sono gli allevatori che ci hanno creduto e che hanno investito.
Quindi tutto bene NONOSTANTE il contesto pubblico dell’ippica.
NONOSTANTE i macroscopici errori tecnici nella programmazione del derby non ci saranno intoppi nello svolgimento ad Agnano.
Questo non perché è corretta la decisione della commissione ma perché si sono anteposti gli interessi di evitare il blocco rispetto alle ragioni di Hippogroup.
NONOSTANTE tutte le evidenze contrarie c’è ancora qualcuno che all’apparire di numero 1 di messa in pagamento (soldi tra 30 gg sul conto, circa 100 gg) si accalora ad applaudire, probabilmente perché è ormai abituato ed è impossibile fermarsi, quando la totalità dei premi con Iva di maggio non sono stati pagati come pure la stragrande maggioranza di quelli senza.
Dunque l’ippica italiana va avanti comunque grazie al lavoro quotidiano dalle 5 di mattina di centinaia di addetti, che investono il futuro proprio e delle loro famiglie in una speranza di un ippica migliore, attendono fatti concreti sono stufi di promesse, rimandi, vuote parole per creare consenso politico. 

Brevi dall’ippica

Televisione: il bando della televisione è stato revocato in autotutela. Il vero motivo non si sa, anche se tre punti stridono.
L’aumento di una cifra significativa della base d’asta in corso d’opera di stesura, il tempo al limite della regolarità tra pubblicazione e presentazione delle offerte, il momento della pubblicazione alla fine della presenza del Ministro.
Il risultato sarà l’ennesima proroga per il 2020. Che strano

La nomina del dr Comacchio all’AGEA è stata revocata dalla Ministra ed è stato dirottato al CREA. Rimane libero il posto di Capo Dipartimento. A chi andrà l’onore? 

Gira voce di una possibile nomina di un responsabile dell’ippica. Chi vivrà vedrà. 

Derby, la soluzione arriva dal Tar Lazio

Il Derby del trotto, le Oaks e il Gran Premio Turilli perdono la loro sede storica.
Il Tar Lazio respinge la domanda cautelare avanzata da Hippogroup Roma Capannelle contro il ministero delle Politiche agricole per l’assegnazione del Derby, Oaks e Gran premio Turilli all’ippodromo di Napoli ritenuto “più efficiente”.
Le motivazioni dei giudici: “Avendo riguardo alle ragioni di doglianza, l’eventuale rilievo di vizi del procedimento di selezione posto in essere dalla Commissione potrebbe comportare solo un eventuale obbligo di riedizione del procedimento, i cui termini non sono compatibili con l’imminenza dello svolgimento delle gare d’interesse della ricorrente stessa”.
In ogni caso, nel raffronto tra i contrapposti interessi, risulta prevalente quello generale all’ordinato e proficuo svolgimento delle manifestazioni sportive, che postula il mantenimento del calendario e dell’assegnazione delle gare all’ippodromo della controinteressata”.

E qui viene spontaneo un bel mah!

RedBlack

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *