Il G.P. Renzo Orlandi apre le porte ai ricchi weekend del trotto a Modena
11 Maggio 2019
Nulla di fatto per il grande convegno di Modena, tutto rinviato. Riflessione sui lavori della Task Force
13 Maggio 2019
Mostra tutto

Oggi ancora a Modena con il G.P. Carlo Cacciari. Arazi Boko, come nelle attese, facile nel Renzo Orlandi

Arazi Boko nel Renzo Orlandi

Arazi Boko nel Renzo Orlandi

A Modena, archiviato il Renzo Orlandi, oggi è la giornata del Cacciari riservato alle femmine e del Giovanardi, una delle più antiche classiche del trotto italiano.
In pista i migliori tre anni italiani ad eccezione del leader della generazione Axl Rose in partenza per la Svezia.

GRAN PREMIO CARLO CACCIARI FILLY  G. 2 Mt. 1600 E. 88.000

1      ALLEGRA WF                      M. MINOPOLI Jr
2      AMBRA GRIF                      R. ANDREGHETTI
3      ARTEMIDE ZACK               M. PISTONE
4      ARIALA CASH SM             R. VECCHIONE
5      AUDREY EFFE                     A. FAROLFI
6      ALOUETTE                           E. BALDI
7      AMELIE KYU BAR              NON PARTENTE
8      ANASTASIA TRIO              M. STEFANI
9      A SEXYGIRL PAR                V.P. DELL’ANNUNZIATA
10      ALL WISE AS                     E. BELLEI
11      ANTRACITE JET              Sav. GALLO
12      ARROW WF                        G. DI NARDO
13      ANITA SPRITZ                  A. GREPPI
14      ARNAS CAM                     H.E. BONDO                           
           

Dopo il ritiro di Amelie Kyu Bar restano in tredici.
Ruolo di favorita per l’allieva di Walter Zanetti Audrey Effe che vanta uno score invidiabile, sei successi e due piazzamenti su nove corse disputate, e resta sul successo nel Nazionale Filly. In quella circostanza rimase ingabbiata per buona parte del percorso, questa volta invece con il numero in prima fila ha la possibilità di puntare subito in avanti e da buona partitrice sfilare per giocarsela all’avanguardia.
A Sexygirl Par è quella che ha raccolto di più nelle sortite ad alto livello. Anche se deve vedersela con il numero in seconda fila, considerato che sa cavarsela in ogni schema, va seguita con fiducia.
Ambra Grif, estromessasi nelle battute iniziali nel Nazionale Filly dopo aver chiuso da favorita, anche in considerazione del buon numero di partenza ha la possibilità di rifarsi.
Alouette reduce dal terzo posto nel Nazionale Filly è un’altra da prendere in seria considerazione anche se a dire il vero le è toccato il peggiore dei numeri della prima fila.
Allegra Wf è la punta del team Minopoli che presenta anche Arrow Wf. Tenuto conto del numero alla corda e dato per scontato che l’ultima prova non dovrebbe fare testo non è escluso che possa finire sul marcatore.
Anche se è al rientro dopo lunga sosta non è da escludere un inserimento da parte di Ariala Cash Sm che non difetta certo di qualità. Altre probabili protagoniste, nonostante i numeri di partenza, All Wise As e Arnas Cam. Compito decisamente arduo per  Anastasia Trio, Antracite Jet , Anita Spritz e Arrow Wf.

Fral  

GRAN PREMIO RENZO ORLANDI G. 3 Mt. 1600 E. 40.040

1°   1  ARAZI BOKO                   A. GOCCIADORO        11.7
2°   8  VENANZO JET                L. BALDI                       12.2
3°   9  VICTOR CHUC SM         M. MINOPOLI Jr        12.2
4°   2  SANTIAGO DE LEON     R. VECCHIONE            12.2
5°   3  VICINO MEC                    A. DI NARDO               12.3

Arazi Boko doveva essere e Arazi Boko è stato. Il figlio di Varenne va davanti, concede strada alla compagna di training Super Star Reaf quindi al passaggio si ripresenta e, nonostante un allargamento della femmina che permette a Venanzo Jet di serrare sotto alla corda, riesce a riguadagnare la testa. A quel punto si tratta solo di controllare fino all’imbocco dell’ultima curva dove sospinto a braccia da Alessandro Gocciadoro stacca lasciando lontano gli altri a contendersi la migliore delle piazze che va a Venanzo Jet capace nelle mani di un abile Lorenzo Baldi di sottrarsi al finale di Victor Chuc Sm, Santiago De Leon e Vicino Mec che chiudono nell’ordine.
Per Arazi si tratta del terzo Gran Premio, senza contare la Consolazione del Lotteria, dopo il Campionato Europeo dello scorso anno e il Padovanelle di quest’anno, per Alessandro Gocciadoro il primo successo nella classica Modenese intitolata a Renzo Orlandi.

Fral    

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *