Uno, due, tre e il Nazioni è di Cokstile
7 Ottobre 2019
Assemblea straordinaria dei soci il giorno 28/10/2019 alle ore 10.00
8 Ottobre 2019
Mostra tutto

PERCHE’ – Interviene Marcello Vecchione

Vendredi 02 Septembre 2016;Vincennes;PRIX ALEXANDRA - CE;Marcello VECCHIONE;SCOOPDYGA - MARTINI Jean-philippe

VECCHIONE MARCELLO

Esiste un grosso problema oggi nell’ippica.
La mancanza della trasparenza delle scelte.

Partiamo dalla programmazione, che per noi operatori ippici è la linfa vitale del nostro lavoro.
Questa mancanza di trasparenza mette in difficoltà gli allenatori che non possono garantire ai proprietari che i loro cavalli vengano utilizzati al meglio.
Un esempio eclatante è stata la programmazione dei mesi estivi nell’area campana.
Nei mesi di luglio e agosto a fronte di oltre 4000 cavalli presenti e 1700 puledri c’è in corso, da alcuni anni, una continua diminuzione delle giornate di corsa negli ippodromi della Campania.
Tutto questo nell’assodante silenzio dei dirigenti Mipaaf e del coordinatore dr. Lazzaro che nemmeno si degnano di rispondere a chi chiede spiegazioni.
Noi ci alziamo alle cinque del mattino e dobbiamo sudare ogni singolo euro che guadagniamo (pagato ovviamente a 120-150gg) non abbiamo stipendi di decine di migliaia di euro a prescindere dai risultati.

Veniamo alla corsa  TRIS del Venerdì, è l’emblema dell’avvilimento attuale dell’ippica.
Cavalli dimenticati, prestazioni sorvolate, somme vinte dimenticate da handicapper, che dovrebbero fare gli interessi dell’ippica tutta e non solo di alcuni.

Tra i tanti perché che ci tormentano c’è anche quello dell’assenza di handicapper, assunti con questo ruolo, in alcuni ippodromi importanti come Roma e Napoli.
Il tutto sotto gli occhi di un coordinatore che risulta totalmente assente come assenti sono i risultati delle tris in questi anni.
Noi operatori siamo disponibili a collaborare purché le istituzioni collaborino a loro volta.

Non siamo più disponibili a subire tutto in silenzio.

Noi ci siamo, pronti a lavorare per rilanciare la nostra amata ippica, le istituzioni ci sono anche loro o pensano ad altro.
Attendiamo risposte chiare e l’inizio di un percorso di trasparenza fino a oggi inesistente.

Marcello Vecchione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *