Pensieri d’inizio settimana
7 Maggio 2019
Scommesse e ricavi: comparazione al 30-04
9 Maggio 2019
Mostra tutto

Questo Mipaaft in quanto a istituzione di tavoli tecnici non lo batte nessuno

Riprendiamo il concetto tanto importante per alcuni “esperti” ippici di unità del comparto.
Sembrerebbe che senza un’unità totale di tutte le componenti ippiche sia impossibile tracciare un percorso di rilancio e con una certa monotonia tutto questo ci viene riproposto dal ministro e/o dai suoi incaricati e urlato dai soliti fiancheggiatori del potere.
È paradossale che il Ministro, o chi per lui, sia convinto di ciò quando senza grande clamore ritiene la pluralità delle rappresentanze perfettamente legittima e normale.
Ieri sono apparsi ben tre decreti a firma del Ministro che integra o istituisce tre tavoli tecnici (d’Alesio dove sei?) per tre filiere agricole.
Mediamente sono presenti da un minimo di 35 a quasi 50 soggetti rappresentanti di tutte le componenti della specifica filiera.
E se una filiera è molto importante (produzione mais) le altre due (filiera del luppolo e delle piante officinali) non sono paragonabili all’importanza economica, culturale e mediatica della filiera ippica.
Perché per tutti vale la pluralità e per l’ippica il pensiero unico?
Si sopportano male le critiche? Incapacità di sostenere un confronto? Ai posteri l’ardua sentenza.

Per terminare, sono apparsi sul sito del Mipaaft ben 10 positività per controlli effettuati nel centro di allenamento di Barbini.
Per tutti si tratta di COBALTO e per un cavallo di TRIAMCINOLONE (cortisonico).
Speriamo che tutto l’iter, che è appena iniziato, si svolga rapidamente e in modo trasparente.

RedBlack

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *