ECCO LE CIFRE 2022
16 Novembre 2021
COSA SUCCEDE?
19 Novembre 2021
Mostra tutto

SCOMMESSE,DIMINUZIONI E RESIDUI

SCOMMESSE,DIMINUZIONI E RESIDUI

Alcuni commenti a margine delle cifre stanziate per l’ ippica per il 2022.

Alcuni “furbi”  continuano a fregarsene delle scommesse legate alle corse ippiche ritenendole un orpello inutile e fastidioso.

I palinsesti, i calendari e le corse sono fatte senza tenere conto dell’ impatto negativo che hanno sul movimento delle scommesse privilegiando solo il proprio interesse.

Ora in calce ai capitoli di spesa ippici è stata scritta questa postilla:

“LO STANZIAMENTO È STATO RIDOTTO A FRONTE DELL´ANDAMENTO DELLE ENTRATE STABILIZZATE E PER LA RIDUZIONE DELLE ENTRATE DERIVANTI DAI GIOCHI IPPICI.”

Quindi è chiaro il concetto?

Per lo stesso motivo aver svenduto il controllo del palinsesto per le corse estere ai concessionari è stato deleterio.

Questa cessione di controllo ha fatto risparmiare al MIPAAF 4,5M ma  ha comportato un offerta enorme in concorrenza con il totalizzatore che ha di fatto diminuire in modo più significativo le entrate ippiche.

Con il sistema attuale il rafforzamento della quota fissa rispetto al totalizzatore favorisce solo i concessionari e danneggia l’ ippica ma di questo alla filiere e al ministero sembra non interessare nulla.

Ultima annotazione.

A quanto si legge nella nota in calce al capitolo 2295 del montepremi:

LA RIDUZIONE È STATA IN PARTE COMPENSATA CON UN PARZIALE INCREMENTO A FRONTE DI UNA CORRISPONDENTE RIDUZIONE DELLO STANZIAMENTO DEL CAPITOLO 1425

Quindi la riduzione sarebbe dovuta essere più marcata se non ci fosse stato questo salvagente.

In cosa consiste il salvagente?

Leggiamo la nota del capitolo 1425:

FONDO DI PARTE CORRENTE ALIMENTATO DALLE RISORSEFINANZIARIE RIVENIENTI DAL RIACCERTAMENTO DEI RESIDUI PASSIVI PERENTI A SEGUITO DELLA VERIFICA DELLA SUSSISTENZA DELLERELATIVE PARTITE DEBITORIE DA RIPARTIRE TRA I PROGRAMMI DISPESA DELL’AMMINISTRAZIONE

Quindi sono i soldi non spesi  e inscritti nei residui passivi.

Ritorniamo sempre al solito mistero: questi residui passivi sono i soldi del montepremi stanziato negli anni scorsi e mai impegnato dal dirigente dell’ epoca della PQAI7?

Sono sempre quindi gli stessi soldi che girano e l’ effettiva disponibilità “nuova” per il 2022 sarà più bassa delle cifre scritte?

Non sarà mai possibile avere risposte certe?

Sul sito MIPAAF appare  “trasparenza”, da altre parti la chiamano “omertà”.

RedandBlack

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *