Quando si sbaglia bisogna ammetterlo, ma ….. Oggi al Breda con il Padovanelle e il Città di Padova
10 Marzo 2019
Ancora aperte le scommesse su Capannelle
12 Marzo 2019
Mostra tutto

Settimana decisiva per Capannelle. Zabul Fi e Arazi Boko omaggiati a Padova

Comincia la settimana decisiva per la situazione di Capannelle.
Hippogroup dovrà decidere se arrivare a un accordo con il comune o meno.
Una buona fetta del destino dell’ippica italiana passa da questa decisione.
In questo momento non facile spicca la sgradevole polemica della presidentessa dell’ANG contro il neo presidente dell’Anag.
Come sempre, appena si accenna a qualche critica ai detentori del potere e ai depositari della presunta verità questi rispondono stizziti chiedendo unità e s’indignano per la lesa maestà nei loro riguardi.
È comodo occupare poltrone, gratifica il proprio ego, ma in un mondo reale devono essere elencati i risultati e quanto è stato fatto per i propri iscritti.
Certo per coloro che, fino a ieri, erano abituati a cortigiani silenti un presidente pensante è un fatto nuovo e non controllabile.
In fin dei conti i risultati dell’ANG e della Task Force sono, ad oggi, accomunati da un termine preciso: inesistenti.
In chiusura una breve rinfrescata a chi si è dimenticato quello che è successo 5 anni fa.
Vi sono le notizie dell’epoca che la Federazione Nazionale Trotto aveva firmato l’esposto contro Hippogroup, e si può pure rammentare chi faceva parte della FNT  (all.to 1) 

http://www.agipronews.it/ippica-e-equitazione/ippica-nasce-la-federazione-nazionale-trotto-id.107974

Certo è possibile sperare che tutti si dimentichino ma non sempre succede.

RedBlack

GRAN PREMIO CITTA’ DI PADOVA G. 3 Mt. 1640 E. 40.040

1°   1  ZABUL FI                   A. FAROLFI              12.0
2°   5  ZLATAN                     A. GOCCIADORO    12.2
3°   3  ZANTE LASER          A. DI NARDO            12.3
4°   4  ZIGOLO DE BUTY     L. BALDI                   12.4
5°   2  ZONA DA                    E. BELLEI                 12.5

Come nelle previsioni un Città di Padova a tutta velocità. Alla fine dopo una corsa dettata a suon di parziali dalla battistrada Zante Laser il primo a tagliare il traguardo è Zabul Fi che l’aveva seguita dal via. Secondo un ottimo ma sfortunato Zlatan che dopo trecento metri dalla partenza confondeva il passo nel tentativo di andare deciso sulla testa. Rimessosi al volo retrocedeva in fondo al gruppetto per tornare subito al largo e risalire gradatamente finendo a ridosso dell’allievo di Mauro Baroncini, questa volta preciso e impeccabile nelle mani di Andrea Farolfi. Terza Zante Laser evidentemente vittima di una condotta per lei troppo dispendiosa. Non male Zigolo De Buty anch’esso vittima di un errore lungo il percorso. Deludente Zona Da. 

Fral    

GRAN PREMIO PADOVANELLE G. 3 Mt. 1640 E. 40.040

1°   7  ARAZI BOKO                          A. GOCCIADORO     12.3
2°   1  SONIA                                      Renè LEGATI            12.3
3°   9  VIOLA TRIO                            M. STEFANI              12.5
4°   8  TARANTELLA FERM             A. RASPANTE           12.9
5°   5  STELLA DI AZZURRA            Fed. ESPOSITO        13.2

Arazi Boko dopo più di tre mesi di sosta a dodici anni torna a dettare la legge del più forte. E lo fa battendo in un bel finale la compagna di allenamento Sonia che, contrariamente a quanto si pensava, partendo alla corda aveva mantenuto la testa respingendo Talisker Horse, Santiago D’Ete e Tina Turner. Nella scia della portacolori della Indal serrava Arazi Boko, mentre Santiago D’Ete e Talisker Horse ripiegavano lasciando Tina Turner a navigare al largo. Così ad andatura piuttosto spedita e mentre alla lunga i più attesi calavano per lasciare spazio a quelli che venivano da dietro, Arazi Boko si preparava ad attaccare la leader. In retta il figlio di Varenne e Laura Kemp la prendeva di mira per averne ragione in prossimità del palo. Al terzo posto una sorprendente Viola Trio. Più indietro Tarantella Ferm conservava il quarto posto sull’errore di un altrettanto sorprendete Volver As.
Al quinto posto la solita utile Stella Di Azzurra.

Fral  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *