Fari sulla Maura per il G.P. delle Nazioni
6 Ottobre 2019
PERCHE’ – Interviene Marcello Vecchione
8 Ottobre 2019
Mostra tutto

Uno, due, tre e il Nazioni è di Cokstile

GRAN PREMIO DELLE NAZIONI  G. 1 Mt. 2250 E. 275.000

     2   COKSTILE                       A. DI NARDO                     11.2
2°     4   VITRUVIO                      A. GOCCIADORO               11.5
3°     8   VIVID WISE AS              V.P. DELL’ANNUNZIATA   11.7
4°     1   BEL AVIS                        A. GUZZINATI                    11.8
5°   10   URAGANO TREBI’         R. VECCHIONE                  12.3

Uno, due, tre e il Nazioni è di Cokstile. L’allievo di Gennaro Casillo con Antonio Di Nardo in sulky parte, fa andatura e stacca sicuro. Un successo netto e meritato quello del derbywinner norvegese che arriva giusto al terzo tentativo classico nel bel paese.
Ritirati Tamure Roc e Vicino Mec partono in dieci e allo stacco il più lesto è Cokstile dietro il quale Vitruvio scende davanti a Bel Avis.
L’altro atteso Vivid Wise As naviga all’esterno in quarta pariglia fino agli ottocento finali quando sposta in terza ruota per andare a caccia del battistrada che all’uscita dell’ultima curva accelera inseguito da Vitruvio e dallo stesso Vivid Wise.
Al quarto posto chiude bene il francese Bel Avis mentre più indietro va a cogliere l’ultimo dei compensi Uragano Trebi’.
11.2 il ragguaglio al chilometro, misura che è il record sulla distanza dell’ippodromo milanese. Nonostante tutto bene i due dei Gocciadoro, Vitruvio e Vivd Wise As che ci hanno provato ma inutilmente fino in fondo, altrettanto bene Bel Avis troppo condizionato dalla lentezza iniziale anche se a dire il vero nella circostanza è stato più sollecito del solito. Un plauso anche a Uragano Trebi’ che fa sempre la sua parte.

Fral         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *