Anno del mai, il mese del poi
24 Luglio 2020
Risorse ippiche ridotte al lumicino
27 Luglio 2020
Mostra tutto

Violetto Jet nel Washington ad Enghien

di Historicus

Diversi italiani in pista ad Enghien. Nel Prix de Washington, una delle rare corse di vertice sul miglio in Francia, Violetto Jet è alle prese con impegno arduo in una corsa che sembra prenotata da Drôle de Jet, reduce da due prestazioni sotto l’1.10: 1.09.5 sui 2100 come secondo di Face Time Bourbon nel Prix René Ballière a Vincennes e 1.09.6 sui 1609 vincendo il Prix de la Communauté de communes a La Capelle, nel quale ha lasciato a distacco Billie de Montfort, che ritrova.
Nel Prix de l’Hay-les-Roses (Euro 32.000, metri 2150 autostart) ci sono Zefiro Bell (nº 2 Giampaolo Minnucci), Zef (nº 12, Matthieu Abrivard) e Zar Dangal (nº 13 Alexandre Abrivard).
Nel Prix de Milan (Gruppo III, Euro 70.000, metri 2150 autostart), Alcide Roc (nº 1 Filippo Roc) sfida alcuni dei big della generazione francese 2016) come Gu d’Héripré, rientrato vincendo, e Gotland.
Nel Prix de la Porte Pouchet (Euro 32.000, metri 2150 autostart), al via Volver As (nº 2, Franck Nivard), Vlad del Ronco (nº 4, Léo Abrivard) e Vincent Ferm (nº6, Giampaolo Minnucci).

PRIX DE WASHINGTON

Gruppo II, Euro 85.000, metri 1609

  1. Drôle de Jet – Pierre Vercruysse
  2. Billie de Montfort – Gabriele Gelormini
  3. Chica de Joudes – Alain Laurent
  4. Anzi des Liards – Romain Derieux
  5. Valokaja Hindø (DK) – Matthieu Abrivard
  6. Bel Avis – Jean-Michel Bazire
  7. Eridan – Mathieu Mottier
  8. Ce Bello Romain – Anthony Barrier
  9. Violetto Jet (IT) – Franck Nivard
  10. Feydeau Seven – Nicolas Bazire

Gulddivisionen interlocutoria aspettando l’Hugo Åbergs

Weekend interlocutorio nel Nord Europa, in attesa del “super martedì” con l’Hugo Åbergs Memorial.. La STL Gulddivisionen della settimana in Svezia si corre oggi a Bollnäs. Potrebbe trovare la sua corsa il francese Dreammoko, che è regolare ma vince poco. Avversari i due americani della Stall Zet, Hill Street, che resta su un successo, e Rose Run Sydney (guidata da Örjan Kihlström, vincitore di quattro delle ultime sei edizioni della corsa), entrambi pure assai regolari, e con Erik Sting, che dopo un’assenza  di quasi un anno e mezzo è rientrato con un terzo posto nonostante una rottura.
Alcuni sponsor, tra cui la Stall Zet, hanno messo in palio un bonus di SEK 400.000 per chi riesca a battere in questa corsa i record mondiali in pista da chilometro: quello assoluto appartiene con 1.07.7 a Sebastian K., che lo ha realizzato negli Stati Uniti; quello femminile è stato stabilito proprio a Bollnäs il 14 agosto 2015 dall’americana Delicious a media di 1.08.6.
Nella STL Bronsdivisionen (SEK 227.000, metri 1640) fa il suo esordio in Svezia, per conto della Stall Zet e con il training di Daniel Redén. Vae Victis Club. In pista anche l’altro italiano Tayson Bi, mentre è già arrivato il forfait di Vaduz Wise As.

BOLLNÄS LOPPET – STL GULDDIVISIONEN

SEK 306.500, metri 1640

  1. Hill Street (US) – Daniel Redén
  2. Dreammoko (FR) – Björn Goop
  3. Queer Fish – Ulf Eriksson
  4. Vacqueyras – Thomas Åhlund
  5. Snowstorm Hanover (US) – Rikard N Skoglund
  6. Erik Sting – Mika Forss
  7. Super Nice – Torbjörn Jansson
  8. Nappa Scar – Per Lennartsson
  9. Rose Run Sydney (US) – Örjan Kihlström
  10. Esprit Sisu – Ulf Ohlsson
  11. Donatomite (US) – Paw Mahony

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *