Ippodromi il tempo stringe, domani ultimo giorno. Il saluto a Tomaso di Cantica e Ballardini
6 dicembre 2018
Tornano le corse estere, ma nessun merito al Mipaaf. Addio a Tomaso
8 dicembre 2018
Mostra tutto

Vista l’indifferenza, il Mipaaf non sa di essere l’ente di riferimento dell’ippica

Il Mipaaf non finisce mai di stupire, in questo caso il Ministro.

In un question time a seguito di un’interrogazione di due deputati del gruppo delle autonomie, il Ministro per spiegare le innovazioni che saranno contenute nel ddl collegato alla finanziaria si è dimenticato dell’ippica.

Niente di nuovo, del resto anche nell’illustrare la prossima legge finanziaria, come abbiamo già rilevato, l’ippica era stata ignorata.

Evidentemente la nostra convinzione che fossero le anguille quelle abili a sgusciare via era sbagliata al Mipaaf sono i cavalli a sgusciare e sparire.

Due settimane d’intenso lavoro al Mipaaf per predisporre il calendario completo per il 2019 come promesso nelle riunioni.
A dire il vero sarebbe necessario prima di tutto emanare la circolare di programmazione, di cui non c’è traccia.
Il calendario si baserà come nel 2018 sulla 681.
Smentita dal Ministero e pronta per essere ridiscussa? O il calendario sarà avulso dalla classificazione?

Mancando l’ufficialità delle risorse usate visto che la finanziaria diventerà legge a metà gennaio, come saranno calcolati i premi giornalieri e quante giornate predisporre? Su che basi il decreto potrà essere vistato dagli enti controllori?

Magari uscirà, come nel passato, una fotocopia dell’anno concluso, che visti i “brillanti” risultati, sarebbe il massimo.

Aspettiamo fiduciosi il calendario dell’intero 2019, come aspettiamo i pagamenti dei premi entro dicembre e i bonifici per gli ippodromi entro fine anno.

Aspettiamo….

RedBlack

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *