Sab. Lug 20th, 2024

Alla Commissione 9 del Senato, competente anche per l’ agricoltura è in discussione il Documento 1138 che riguarda la Conversione in legge del decreto-legge 15 maggio 2024, n. 63, recante disposizioni urgenti per le imprese agricole, della pesca e dell’acquacoltura, nonché per le imprese di interesse strategico nazionale.

In questo contesto sono presenti gli emendamenti , visto che il testo originale non nominava argomenti ippici, dtra cui quelli per l’ abbassamento dell’ IVA per il settore ippico.

Scorrendo la documentazione a disposizione dei Senatori oltre ai dossier forniti dagli uffici della ragioneria e del senato ci sono quasi 60 documenti presentati da varie associazioni per incidere sul testo che verrà licenziato.

Nessuna Associazione ippica ha presentato un documento.

Quindi in primis dobbiamo fare ammenda che è colpa nostra questa mancanza ma come ben sanno gli ippici che hanno seguito la vicenda della legge “Zaia” di norma sono i parlamentari o addirittura membri del governo che sollecitano alle associazioni documenti di supporto,

Nulla è stato sollecitato.

Quindi speriamo che si arrivi al traguardo ugualmente per quanto riguarda l’ IVA ma non per il “saccheggio” della quota fissa.

REDANDBLACK

La morte non è
una luce che si spegne.
E’ mettere fuori la lampada
perché è arrivata l’alba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *