PRIMA GLI AMICI
3 Ottobre 2022
LETTERA DOTT. MAISTO
5 Ottobre 2022
Mostra tutto

LA NAVE, L’INCHINO E L’ANACT OVVERO INTERESSI PERSONALI E INTERESSI GENERALI

LA NAVE, L’INCHINO E L’ANACT OVVERO INTERESSI PERSONALI E INTERESSI GENERALI

La storia si ripete.

La responsabilità di far parte di un consiglio direttivo di una qualsiasi associazione non può prescindere da una premessa : è necessario accantonare i propri interessi personali per agire in favore degli interessi generali degli associati.

Tutto questo non vale per l’ ANACT.

Come accaduto nel recente passato, alcuni, sempre gli stessi, si presentano,  raccolgono i voti di una regione e poi, senza un motivo di interesse generale valido, si dimettono additando il Presidente di turno come colpevole di ogni nefandezza.

Oddio c’è chi di questa giravolta elezioni/dimissioni è diventato un professionista affiancato ogni volta da nuovi partecipanti.

La sensazione è che queste dimissioni abbiano un  unico scopo: far inchinare l’associazione agli interessi personali di pochi.

Tale comportamento ricorda il famoso inchino della nave Costa e del comandante SCHETTINO.

Questi preferiscono gli interessi della propria scialuppa rispetto alla nave che si sono candidati a dirigere.

Mentre il mondo ippico europeo va verso la federazione  di associazioni, alcuni personaggi in cerca di autore, pensano a salvaguardare gli interessi di pochi.

Il mondo tutto degli allevatori non può più subire tali comportamenti che portano discredito all’ ippica in generale e alla categoria degli allevatori in particolare.

Ci vediamo in assemblea se avrete il coraggio di presentarvi innanzi a tutti noi.

ORGANISMO IPPICO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *