Lun. Giu 24th, 2024

Come molti sanno questo strano documento viene richiesto da alcune pubbliche amministrazioni per dimostrare che non si è morti.

Un fac-simile  di questa dichiarazione è apparsa sul sito MASAF in questi giorni e trattava del decreto per il cambio di date di alcune giornate in alcuni ippodromi, pertanto quali argomenti sono stati dichiarati “ESISTENTI”?

Vediamo con ordine:

  • Il ritorno all’ ippica, anche se transitoriamente, del dott. ABATE (bentornato) che firma in assenza del Direttore Generale dell’ ippica
  • L’ effettiva presenza nel MASAF della DIREZIONE GENERALE DELL’  IPPICA attualmente acefala
  • Che le decisioni sul calendario e il palinsesto competono al MASAF ,dietro indicazioni degli interessati

Due considerazioni su queste “ESISTENZE”

  • Il  MASAF dopo un confronto con le categorie e gli ippodromi dispone  con una circolare quando si corre, quante corse si svolgono in una giornata e quale è il montepremi per giornata, salvo modifiche in corso d’ opera, sempre però con un decreto autorizzativo. Perché alcuni ippodromi in modo autonomo diminuiscono il numero di giornate assegnate e modificano il montepremi giornaliero senza chiedere autorizzazione al MASAF? Visto che il MASAF  “ESISTE” perché non interviene?
  • La maggior parte dei problemi che devono essere affrontati giornalmente richiedono una competenza ippica che giustamente è stata inserita nell’ interpello ministeriale. SUCCEDERA’? O per l’ ennesima volta l’ ippica sarà un porto in cui far approdare un ipotetico supermanager? Ricordiamoci che l’ ultimo che ci fu appioppato con un curriculum smagliante fu il dr. Panzironi .

ERRARE E’ UMANO PERSEVERARE……………..!

REDANDBLACK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *