Lun. Giu 24th, 2024

Raccogliamo la giusta osservazione che in molti sui social propongono critiche e reprimenda sull’ attuale stato dell’ arte nel comparto ippico ma non si trovano proposte concrete per uscire dalla crisi.

Bisogna però chiarire bene il concetto di base: non sono i singoli, i gruppi, le associazioni a dover proporre al parlamento un testo, questo compito è del MASAF nelle figure del Sottosegretario e del Direttore generale.

Quando queste figure vorranno aprire un tavolo, ebbene purtroppo sono diventato anche io un “mobiliere”, in cui discutere e redigere un testo ritengo che tutte quelle persone che da anni figurano come “critici” non si tirerebbero indietro per collaborare, anzi ne sarebbero felici.

Quindi se chi di dovere tralascia l’ inutile Consulta e vuole aprire un serio discorso penso ci troverà disponibili, purtroppo ad oggi nulla di tutto questo è all’ orizzonte quindi sembrerebbe che lo status quo vada bene agli attuali vertici.

ORGANISMO IPPICO è stato, è e sarà sempre disponibile a dare il proprio contributo, come molti altri.

Qui siamo disponibili e facilmente rintracciabili ma prevedo che come cantava Modugno: Piange il telefono.

REDANDBLACK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *